Informazioni utili riguardanti Covid

Per poter soggiornare nel nostro Paese devi rispettare le seguenti disposizioni:

  • Fino al 31 marzo 2022, entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale devi effettuare, tramite tampone, un test molecolare o antigenico per SARS-CoV-2.

  • Nei cinque giorni successivi al tampone devi osservare il regime di auto-sorveglianza con obbligo di indossare la mascherina di tipo FFP2.

  • Fino al 31 marzo 2022, entro il limite massimo di 5 giorni dal tampone di cui al primo punto, se negativo, puoi utilizzare i mezzi di trasporto pubblico, con obbligo di indossare a bordo la mascherina di tipo FFP2, per raggiungere le strutture di cura e/o assistenza sanitarie, il domicilio o altro luogo di accoglienza nonché accedere alle strutture ricettive messe a disposizione, ma devi esibire la certificazione di esserti sottoposto nelle 72 ore antecedenti, ad un test molecolare, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo, ovvero, nelle 48 ore antecedenti, a un test antigenico.

  • Al punto di ingresso in territorio nazionale, o comunque entro i 5 giorni successivi dall’ingresso, verrà garantita: - la somministrazione dei vaccini anti Covid-19, difterite, tetano, pertosse, poliomielite - l’offerta del vaccino anti morbillo, parotite, rosolia e del test di screening per la tubercolosi, ed a valutazione delle autorità sanitarie, anche di altre vaccinazioni.

  • Fino al 31 marzo 2022, nelle more dell’emissione del certificato verde cosiddetto “rafforzato”,sei autorizzato a permanere nei centri di accoglienza, nel Sistema di accoglienza e integrazione (SAI) o nelle altre strutture ricettive ove sarai ospitato o presso le abitazioni private messe a disposizione. Per le informazioni circa la validità della tua documentazione sanitaria oppure per informazioni sanitarie chiama il numero verde di pubblica utilità 1500 oppure il numero verde della Regione in cui ti trovi. Puoi anche recarti di persona presso il presidio sanitario ASL più vicino.

Elenco dei numeri regionali di emergenza COVID-19 Abruzzo 800 595 459 Calabria 800 841 289 Campania 800 550 506 Emilia-Romagna 800 033 033 Friuli Venezia Giulia 800 909060 Lazio 800 118 800 Liguria 800 811 187 Lombardia 800 894 545 Marche 800 936 677 Piemonte 800 957 795 Provincia autonoma di Bolzano 800 751 751 Provincia autonoma di Trento 800 867 388 Puglia 800 713 931 Sardegna 800 311 377 Sicilia 800 458787 Toscana 800 432525 Umbria 800 636 363 Valle d’Aosta 800 122 121 Veneto 800 462 340



1 visualizzazione0 commenti